Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 

La stampa 3D  

3D

Una stampante 3D è una macchina che consente di produrre un oggetto solido partendo da un modello digitale. La stampa tridimensionale di un oggetto si ottiene tramite il processo di produzione additiva di materiale, ossia per sovrapposizione dei diversi materiali in strati; è una procedura inversa a quella utilizzata nei tradizionali sistemi di fabbricazione in cui l’oggetto viene ricavato da operazioni di taglio e perforazione di un blocco di materiale iniziale.

Per produrre un oggetto con una stampante 3D è necessario realizzare una sequenza di operazioni che comprende tre passi principali: la creazione di un modello tridimensionale in un formato adatto per la stampa 3D (es. file .stl o .obj); l’affettatura orizzontale (slicing) del modello nei vari strati (layer) che saranno prodotti successivamente dalla stampante; infine la creazione del file con i comandi per la stampante (G-Code) e il suo trasferimento alla stampante.

Un modello 3D si può ottenere in diversi modi: per modellazione 3D, per scansione tridimensionale, da programmi di modellazione molecolare, di indagine cristallografica, da archivi.
Per semplici oggetti si possono consultare i siti web che contengono modelli 3D scaricabili gratuitamente o con costi molto bassi, alcuni siti offrono anche la possibilità di stampare con diversi materiali il modello acquistato o creato (es. Sculpteo Pagina Esterna al sito).

 

 

Torna ad inizio pagina