Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 

Commissione Paritetica studenti-docenti  

         Nome e Cognome     Ruolo     
    Prof. Maurizio BENAGLIA Presidente
    Prof.ssa Antonella GERVASINI 
    Dott. Valentina PIFFERI 
    Dott.ssa Amedea MANFREDI Segretario Verbalizzante
    Dott. Daniela MERONI 
    Dott. Alberto VILLA 
  
    Sig. Matteo ARIOLI Vicepresidente
    Sig. Mattia COLALONGO 
    Sig. Ali’ SBTAN 
    Sig. Martino FONTANA 
    Sig.na Lucia INVERNIZZI 
    Sig.na Marta BROCCA 

 

La Commissione paritetica studenti-docenti è l'osservatorio permanente delle attività didattiche, suoi compiti sono il monitoraggio dell’offerta formativa, della qualità della didattica, dell’attività di servizio agli studenti da parte dei Professori e dei Ricercatori.

E' la commissione che misurerà, ai sensi della normativa in vigore, i risultati ottenuti nell’apprendimento, formulerà pareri sull’istituzione, sull'attivazione ed eventuale disattivazione dei corsi di laurea.


Sono suoi compiti:

  • monitorare l’offerta formativa, la qualità della didattica, l’attività di servizio agli studenti da parte dei Professori e dei Ricercatori;
  • formulare pareri circa la compatibilità tra i crediti assegnati alle attività formative e i relativi obiettivi programmati;
  • individuare indicatori per la valutazione dei risultati raggiunti nelle materie di cui al punto a), da sottoporre al Nucleo di valutazione, anche in relazione alle procedure di valutazione della didattica messe in atto dagli organi dell’Ateneo e nazionali;
  • misurare ai sensi della normativa in vigore i risultati ottenuti nell’apprendimento;
  • verificare il livello di soddisfazione espresso dagli studenti sui singoli insegnamenti, sulle altre attività formative e sui corsi di studio nel loro complesso, in accordo con gli interventi operati dall’Ateneo e in collaborazione con il Nucleo di valutazione;
  • redigere entro il 31 dicembre di ogni anno una relazione annuale contenente proposte al Nucleo di valutazione volte al miglioramento della qualità e dell’efficacia dei corsi di studio, anche in relazione ai risultati ottenuti nell’apprendimento, in rapporto alle prospettive occupazionali e di sviluppo personale e professionale, nonché alle esigenze del sistema economico e produttivo. La predetta relazione è altresì trasmessa al Senato accademico, al Consiglio di Dipartimento, al Collegio Didattico e al Comitato di Direzione della Facoltà di Scienze e Tecnologie;
  • svolgere attività divulgativa delle politiche di qualità dell’Ateneo nei confronti degli studenti;
  • formulare pareri sull’istituzione, attivazione ed eventuale disattivazione dei corsi di laurea, di laurea magistrale e a ciclo unico

 

 

 

Torna ad inizio pagina